Meditare con i chakra e il kriya yoga

Introduzione ai concetti basilari del Tantra

La meditazione secondo la tradizione del tantra

Alle origini della conoscenza: i chakra nella tradizione yogica-tantrica. Il prana, le nadi e i chakra in relazione ai piani di coscienza (kosha)

Domenica 24 novembre 2019, ore 15.00 - 19.00

 

Introduzione alla meditazione del kriya yoga

Lo scopo del  kriya yoga è  la purificazione delle nadi e la  stimolazione della forza pranica dei chakra. Racchiude la conoscenza di tutte le pratiche dello Hatha yoga classico (asana, mudra, bandha, pranayama) e della anatomia sottile dei percorsi del prana e dei chakra. Le tecniche del Kriya yoga offrono un metodo graduale per espandere la consapevolezza, attivare le potenzialità praniche e cerebrali, per favorire il risveglio di forze latenti che nella tradizione tantrica sono relate alla energia  sopita della Kundalini. Il kriya yoga secondo  gli insegnamenti di sw. Satyananda Saraswati (della Bihar school of Yoga) è raccolto in 20 tecniche (kriya) strutturate per portare il praticante verso uno spontaneo stato meditativo attraversando una stimolazione ed un riequilibrio di tutti i chakra.  Data la complessità del kriya yoga, nell’incontro verrano illustrate le indicazioni generali dell’intero sistema, sperimentati i kriya  introduttivi  fondamentali e accessibili ai più.

I seguenti kriya tantrici forniscono quello che forse è il metodo più efficace che sia mai stato sviluppato per l’evoluzione sistematica della coscienza  dell’essere umano.Si dice che siano stati gli insegnamenti per il sadhana trascendentale che il signore Shiva offrì alla sua discepola e moglie Parvati.
sw. Satyananda Saraswati

Domenica 1 dicembre 2019, ore 15.00 - 19.00

 

Incontri teorico pratici su iscrizione, posti limitati
Contributo euro 50 singolo incontro, euro 90 entrambi gli incontri.
Per i soci del centro euro 40 singolo incontro, euro 80 entrambi gli incontri.

 

Conduzione Maurizio Di Massimo
Dopo il corso sul Kriya yoga seguito alla Bihar School of Yoga (India) nel 1984 ha condotto un lungo studio sulla conoscenza dei Chakra secondo la tradizione classica del Tantra ed una approfondita ricerca dell'azione dei chakra nell’ambito dello yoga terapia, della psicosomatica, della naturopatia yoga-ayurveda e in relazione con i sistemi naturali di riequilibrio energetico (floriterapia, aromaterapia e litoterapia).