Anna Yoga: l'energia sottile degli alimenti parte III

Ogni sostanza alimentare non ha solo una componente organolettica costituita dai noti e diversi principi nutritivi, ma anche una sua qualità energetica, uno stato vibratorio espresso dalla valutazione dei componenti sottili che sono insiti e costituenti la materia grossolana. Questi stati sono conosciuti come i tre guna: il tamas, il rajas e il sattva. Possono rendere il cibo pesante o ottundente, cioè tamasico, eccessivamente stimolante, cioè rajasico, equilibrato, nutriente e sottile, cioè sattwico. I guna sono la modalità di vibrazione profonda di una sostanza. La condizione di tamas è negli atomi che vibrano lentamente, la fase rajasica è quando cominciano ad accelerare e nella loro condizione più sottile, veloce e in equilibrio, la fase sattvica.

Continua a leggere

Articolo di Maurizio Di Massimo su Wall Street International - Parte 3