Armonie vegetali, le piante per la salute, l’alimentazione e lo yoga

Attraverso l’ayurveda, la spagiria e l’aromaterapia.
Le piante sacre nelle tradizioni, nei miti e nei simboli.

 

PROGRAMMA GENERALE
Piante curative in ayurveda e per lo yoga
- Principi basilari di ayurveda.
- Introduzione alla fitoterapia ayurvedica.
- Classificazione energetica delle piante terapeutiche e alimentari secondo l’ayurveda.
- Relazione tra lo yoga e l’ayurveda.
- Yoga delle piante: proprietà e impiego delle piante officinali, delle erbe aromatiche e delle spezie per favorire la pratica dello yoga e della meditazione.
- Introduzione all’oshadhi yoga.

“All’origine erano le acque e le Piante del Cielo: sono loro che hanno abolito dalle membra il male e il peccato... le Piante che appartengono agli Dei, le temibili, quelle che danno la vita agli uomini. Con la vostra potenza, o Piante valorose, e la forza e il vigore, liberate questo uomo dal male!..che vengano le sapienti alleate della mia parola!..Possano le piante dalle mille foglie liberarmi dalla morte, dall’angoscia!” Atharva Veda

 

Piante e alchimia verde: la spagiria vegetale
- Introduzione generale all’alchimia: cenni storici e significati della ricerca alchemica.
- Confronto introduttivo tra la tradizione alchemica occidentale ed orientale.
- Zolfo-mercurio-sale: struttura energetica e filosofica nella natura.
- L’alchimia spagirica operativa nel mondo vegetale: separo-purifico-riunisco.
- Collegamenti analogici e simbolici tra piante ed astrologia: segnature planetarie e zodiacali, sequenza caldea.

Lo specchio inanimato del mondo riflette la gioia di Dio, e quel sorriso e rapito è nascosto dovunque; fluisce nel respiro del vento, nella linfa dell'albero. Il suo splendore fragrante sboccia nei fiori e nelle foglie. Aurobindo Ghose

 

Aromaterapia e distillazione
- L’aromatologia: olfatto e odori tra corpo, mente ed emozioni. Esperienze pratiche olfattive.
- Cosa sono gli oli essenziali: utilizzi terapeutici, cosmetici, ambientali, alimentari, per la cura delle piante e degli animali.
- Le acque aromatiche (o idrolati): ricche di sostanze utili per l’alimentazione, la cosmesi e la cura.
- Raccolta dal vivo e distillazione diretta delle piante (a seconda della disponibilità del luogo) per estrarre l’olio essenziale e l’acqua aromatica. Ad ogni partecipante una piccola parte del risultato della distillazione.

Distillare non è altro che separare il sottile dal grossolano e il grossolano dal sottile, è rendere indistruttibile il fragile e il delicato, immateriale il concreto, spirituale il corporeo, è rendere bello il volgare. Hieronymus Brunschwig

 

Piante e alimentazione
- La nutraceutica moderna e tradizionale: la fitoalimurgia, piante selvatiche curative per arricchire l’alimentazione.
- Come preparare utili oleoliti, acetoliti, melliti, enoliti e sali aromatizzati (olio, aceto, miele, vino e sale miscelati con piante aromatiche, officinali, spontanee e spezie). 

Ogni filo d’erba sembra contenere una biblioteca dedicata alla meraviglia, al silenzio e alla bontà. Fabrizio Caramagna

 

Piante sacre
Verranno analizzati, durante lo studio delle singole piante, i riferimenti mitologici, simbolici e di utilizzo nelle ritualità sacre.
- Le piante verranno studiate attraverso il riconoscimento dal vivo grazie alla presenza di un botanico esperto.
- Per un piccolo contributo all’ambiente verranno piantati degli alberi insieme con tutti i partecipanti.

L’essenza di tutti gli esseri è la terra. L’essenza della terra è l’acqua. L’essenza dell’acqua sono le piante. L’essenza delle piante sono gli uomini. ChandogyaUpanisad

 

 

Attività quotidiane
- Attività di yoga e meditazione accompagneranno il residenziale con due sedute quotidiane. Le meditazioni e le tecniche di rilassamento (yoga nidra) saranno indirizzate alla presenza delle piante e alle simbologie vegetali.
- Camminate guidate in natura e lezioni teorico-pratiche nel bosco.
- Alimentazione vegana

 

Programma di una giornata tipo
- Mattino: pratica di yoga e respirazione e/o camminata
- Colazione
- Lezione teorico-pratica
- Pranzo
- Riposo
- Pomeriggio: lezione teorico-pratica
- Fine pomeriggio: tecniche di rilassamento, meditazione o/e camminata
- Cena
- Dopo cena: approfondimenti, visione di filmati inerenti alla vita delle piante, libero confronto e/o tempo libero

 

Alimentazione
Menù esclusivamente vegetariano, vegan su richiesta. In caso di particolari esigenze alimentari, intolleranze ed allergie comunicarlo preventivamente allo staff.
Il menù comprende colazione a buffet dolce (salata su richiesta), pranzo e cena a buffet.
Su richiesta, coffee break con tisane, frutta fresca e frutta secca, dolci o salati preparati dallo staff della cucina.

 

Dove
Agriturismo Fontallorso
Via Fontallorso, Caffarelli Borselli 56, Pelago - Firenze

 

Informazioni
Alloggio in camera tripla condivisa euro 670.
Alloggio in camera doppia condivisa euro 730.
Alloggio in camera doppia, uso singola euro 880.
Tutte le camere dispongono di bagno in camera.
Non sono ammessi animali.
Inizio del residenziale con il pranzo di domenica 26 luglio e conclusione delle attività venerdì 31 luglio dopo pranzo.

 

Iscrizioni
info@yogarasapesaro.it
Maurizio Di Massimo 320 944 90 27
Claudia Stefenelli 349 533 19 79

 

Conduzione
Maurizio Di Massimo
Insegnante di yoga abilitato presso la Federazione Italiana Yoga e la Bihar School of Yoga (India), socio iscritto allo YANI (Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) e operatore yoga ayurveda (Istituto Himalayano di Ricerche in Ayurveda). Conduce dal 1981, corsi di yoga, meditazione e dal 1989, incontri residenziali sulla purificazione psicofisica attraverso la naturopatia yoga-ayurveda e il digiuno terapeutico. Fondatore di Yoga Rasa - Centro yoga, ayurveda e meditazione, e dell’Associazione Culturale Athanor, Pesaro. Naturopata, erborista specializzato in indirizzo spagirico ed ayurvedico.
Pubblicazioni
Coautore dei testi Planta Medica. Le erbe officinali tra scienza e tradizione (2005 - Ed. Provincia Pesaro -Urbino), per Ed. Aboca, Ritorno alle radici - Le piante spontanee per l’alimentazione e la salute (2015), per la collana Cultura e salute delle piante selvatiche: Le radici (2018), Le gemme e i germogli (2019) e Le foglie (2020).