Ayurveda per tutti

Ayurveda è un termine sanscrito formato da ayu = vita e veda = conoscenza.  

Il Charak Samhita, antico testo di medicina Ayurvedica risalente al I° millennio A.C.,  definisce l’Ayurveda “la disciplina grazie alla quale è possibile distinguere modi di vita sani e felici da quelli malsani e infelici”. L’ayurveda nel trattare l'essere umano si avvicina sia al corpo fisico sia a quelli sottili, alla sua mente così come alla sua essenza più profonda. La salute fisica diventa parte di una salute più olistica, dove l’equilibrio funzionale fisiologico non è che il riflesso di un equilibrio più profondo. Da qui l’attenzione per la cura della malattia, compito dell’ambito medico, ma soprattutto per la prevenzione intesa come un sistema di vita, che contrasti naturalmente l’insorgere del disturbo.

Generalmente identifichiamo l’ayurveda come una forma di medicina popolare dell’India (nonostante l’organizzazione mondiale della sanità abbia attribuito all’ayurveda il ruolo di autentica medicina) o in uno dei suoi aspetti più diffusi, come un tipo di massaggio,dimenticandoci  che non solo è il corpus medico strutturato più antico che conosciamo, ma una vera e propria filosofia della salute applicabile ad ogni latitudine e cultura.

L’ayurveda è:
- Medicina ayurvedica 
Non è una medicina meccanicistica, ma ha una visione soggettiva del paziente dove non esiste la malattia, ma il malato, la persona, il soggetto dove le caratteristiche biotipiche genetiche, costituzionali (prakriti) rivestono un ruolo fondamentale

- Elaborata farmacologia 
Utilizzo di estratti vegetali, minerali, metalli e sostanze naturali

- Antiche indicazioni di naturopatia: la migliore cura è la prevenzione
Visione basata sulla prevenzione e sul mantenimento della salute centrata sul concetto di armonia e di “Homo equilibrium”, di essere umano (microcosmo) legato al macrocosmo (natura, secondo Charaka - l’Ippocrate dell’ayurveda - “l’uomo è la personificazione dell’universo”)

- Sistemi di purificazione psicofisica, igiene, alimentazione e dietetica 

- Visione olistica e psicosomatica
L’ayurveda e lo yoga hanno anticipato di secoli moderne concezioni di relazione tra corpo e mente:si può essere in vera salute e felicità solo attraverso la conoscenza e l’integrazione dei piani fisici, mentali e spirituali.

- Relazione con l’ambiente 
Geobiologia e bio-architettura secondo i principi del Vastu

- Visione ecologica 
"L’essere umano non è il padrone, ma un componente della famiglia terrestre” affermava uno dei fondatori dell’ayurveda. La visione di rispetto, sacralità e non violenza (ahimsa) nei confronti della natura e degli animali, sono fondamenti dello yoga e dell’ayurveda.

____________________________________

INSEGNANTE

Maurizio Di Massimo